Gmail: come creare i filtri

Impostazione di filtri email

Utilizzare i filtri per gestire i messaggi in arrivo. Con i filtri è possibile etichettare, archiviare o eliminare

i messaggi automaticamente in base a parole chiave e ad altri criteri.


Nota. I filtri di Gmail sono simili alle regole dell'email in Microsoft Outlook o Lotus Notes.


1. Apri Gmail.

2. Nell'angolo superiore destro della search box, fai clic sulla freccetta (1). In alternativa, vai nelle Impostazioni della tua Gmail, cliccando sull'icona con l'ingranaggio. All'interno del box di sinitra, inserisci i dati che intendi filtrare (2). Nell'esempio, vogliamo creare una regola che si attivi ogniqualvolta ci arriverà una email da parte di "ben@cloudeasel.com", con oggetto la parola "budget", che all'interno del corpo della mail contiene la parola "report" e almeno un allegato:



3. A questo punto clicca su "Crea filtro con questa ricerca" (3) e vai al passaggio successivo.

4. Adesso è tempo di decidere che cosa fare quando le precedenti considizioni vengono generate dal messaggio che ci arriva. Nel caso del nostro esempio, vogliamo etichettare le mail del filtro con la label precedentemente creata di nome "Finance"; vogliamo inoltre che il filtro sia applicato in modo recursivo, cioè anche sui messaggi già arrivati:


5.  Tornando nella Posta in Arrivo, potrai verificare i nuovi tag impostati dal filtro, sulle email che hanno i requisiti impostati nel punto 1:



6. Ricordati che per rinominare, cancellare o modificare i tuoi filtri puoi sempre cliccare sull'icona dell'ingranaggio in alto a destra, poi su Settings (1), Filtri (2) della tua Gmail: